closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

E adesso l’attacco alle rimesse dei migranti

Sicurezza. Abolire la protezione umanitaria e imporre illegittimamente una stretta sul diritto d’asilo, provocherà un aumento delle persone senza documenti e della manodopera alla criminalità. Anche la tassa extra sul Money transfer arricchirà il circuito illegale

Le sorprese non mancano, con questo governo, e la sensazione è che si faccia a gara a piazzare quanti più ostacoli possibili per i cittadini stranieri che vivono nel nostro Paese e sempre più iniqui. Nelle scorse settimane tra i commenti allarmati sulle modifiche introdotte dal decreto «sicurezza», non si era mancato di sottolineare uno dei tanti interventi ingiusti, quello sulla richiesta della cittadinanza italiana: l’aumento da 200 a 250 euro del contributo obbligatorio da pagare per presentare la domanda e il prolungamento dei tempi per ottenere una risposta da 24 a 48 mesi. Modifiche incomprensibili soprattutto agli occhi delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi