closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Più duri con i caporali, nuova legge al via

Agricoltura. Il governo dà l'ok al ddl anti-sfruttamento. Rafforzata la Rete di qualità. Ma basteranno norme più severe per sconfiggere i criminali?

A due giorni dalla pubblicazione del terzo report «Agricoltura e lavoro migrante in Puglia» redatto dalla Flai Cgil pugliese e dal recepimento nella riforma del codice antimafia di due misure contro il caporalato (confisca obbligatoria dei beni e responsabilità allargata) ieri il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge per provare a contrastare il fenomeno. Diverse le novità introdotte dal provvedimento. Viene infatti ampliata l’operatività della «Rete del lavoro agricolo di qualità», creata con la legge Competitività e attiva dallo scorso 1 settembre. È stato deciso di estendere l’ambito dei soggetti che possono aderire alla Rete, includendovi «gli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.