closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Più di un miliardo di euro e 15 mila posti di lavoro: un business chiamato neve

Le preoccupazioni dei gestori degli impianti. Se la stagione invernale scorsa si è conclusa senza che il Covid andasse a influire troppo pesantemente sul calendario delle attività - la categoria stima un calo del 15-20% - altrettanto non si può dire di quella alle porte.

Le funivie - intese come aziende del settore - in Italia sono oltre 400, per circa 1500 impianti di risalita. Il fatturato annuo generato è superiore a 1,2 miliardi di euro e danno lavoro a 15mila persone, due terzi di queste con inquadramento stagionale. Al numero indicato vanno aggiunte diverse altre migliaia di lavoratori dell'indotto tra rifugi, istruttori degli sport invernali e attività commerciali collegate. Il fatturato si quadruplica nella somma di queste attività e raggiunge addirittura gli 8 miliardi stimando eventi, ristorazione, shopping e turismo sul territorio, edilizia e realizzazione di infrastrutture. La commistione tra pubblico e privato non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi