closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Carlo Tombola: «Più della triangolazione ora si delocalizza»

Intervista a Carlo Tombola dell’Opal di Brescia. «Gli Stati già controllano il traffico. Non esiste il contrabbando di carri armati»

Fiera di armi in Pakistan

Fiera di armi in Pakistan

«Bisogna prima di tutto dire una verità talmente scomoda e taciuta che sembra sfidare il buonsenso e cioè che il contrabbando, il traffico illecito delle armi, non esiste». Carlo Tombola, direttore scientifico dell’Opal, l’osservatorio sulle armi leggere, che da anni monitora da Brescia tutti i dati sul commercio di armamenti in Italia, è più che convinto che tutte le operazioni in questo settore, «anche quelle più grigie, coperte, o nere» siano controllate se non direttamente gestite dai governi. Pertanto per lui «adesso che gli eurodeputati chiedano maggiore controllo è un modo per nascondersi dietro a un dito». È paradossale che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi