closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Più che il Covid a preoccupare la Liberia è il ritorno di Ebola

George Weah

George Weah

Per la Liberia il Covid - circa 2 mila casi e 85 morti ufficiali - sembra una preoccupazione relativa. Soprattutto dopo che il ministro della Salute della Guinea-Conakry, Remy Lamah, ha comunicato la morte di quattro persone che avevano contratto l’Ebola nella città di Gouecke, vicino al confine nord-orientale della Liberia. Ieri il presidente liberiano George Weah, ex stella del calcio internazionale, ha assicurato in un comunicato stampa che il governo di Monrovia ha messo in allerta le agenzie sanitarie del Paese. Weah si è detto pronto «garantire che la Liberia agisca in modo proattivo, in modo da evitare qualsiasi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi