closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Più che il Covid a preoccupare la Liberia è il ritorno di Ebola

George Weah

George Weah

Per la Liberia il Covid - circa 2 mila casi e 85 morti ufficiali - sembra una preoccupazione relativa. Soprattutto dopo che il ministro della Salute della Guinea-Conakry, Remy Lamah, ha comunicato la morte di quattro persone che avevano contratto l’Ebola nella città di Gouecke, vicino al confine nord-orientale della Liberia. Ieri il presidente liberiano George Weah, ex stella del calcio internazionale, ha assicurato in un comunicato stampa che il governo di Monrovia ha messo in allerta le agenzie sanitarie del Paese. Weah si è detto pronto «garantire che la Liberia agisca in modo proattivo, in modo da evitare qualsiasi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.