closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Più affari e meno ideologia, Trump scarica Bannon alla vigilia del summit con Xi Jinping

Usa/Cina. Retrocesso lo scomodo capo del Consiglio per la sicurezza nazionale, sempre più astro nascente il genero del presidente e ormai "segretario di tutto", Jared Kushner

Jared Kushner

Jared Kushner

Oggi la sua retrocessione, con l’uscita dal Consiglio per la sicurezza nazionale, fa notizia. Eppure quando si seppe che Steve Bannon ne era diventato membro, non sembrò chissà quale notizia. Tranne che per Donald Trump. Il quale fece trapelare che si era trattato una scelta non esattamente sua ma di una sorta di autopromozione da parte del diretto interessato, quasi a sua insaputa, il che era particolarmente irritante, specie per un commander-in-chief che si considera tale fin nel midollo. Eppure poteva sembrare logico che l’ideologo dell’ascesa al potere di The Donald, lo stratega del tratto finale della sua campagna elettorale,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi