closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Piripù viaggia tra le quinte

EverTeen. Il teatrino di carta alla giapponese che racconta le storie di Emanuela Bussolati con una lingua specialissima, per Carthusia

Il kamishibai è una forma di narrazione che si svolge attraverso un teatrino di carta, da ripiegare comodamente in valigia, che i cantastorie giapponesi - spesso pedalando faticosamente in bicicletta - portavano con loro di paese in paese fermandosi lungo le strade e nelle piazze, tra gli anni Venti e Cinquanta, nell’immediato secondo dopoguerra. In realtà, la sua origine è antichissima: i primi teatrini in legno (butai, con dimensioni ridotte) cominciarono ad apparire nel Medioevo, realizzati dai monaci buddisti per raccontare la vita e le opere del Buddha a un pubblico tendenzialmente analfabeta. Semplici storie e disegni accompagnavano il racconto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.