closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Piñera invia l’esercito nella terra dei mapuche

Cile. Il presidente dichiara lo stato di eccezione nelle province di Arauco, Biobío, Malleco e Cautín

Manifestazioni contro Piñera a Santiago

Manifestazioni contro Piñera a Santiago

Al conflitto in corso nel Wallmapu, la terra dei mapuche, lo stato cileno risponde sempre nello stesso, fallimentare modo: con la repressione e la criminalizzazione. Cosicché non c’è affatto da sorprendersi se, di fronte all’aumento delle azioni di recupero delle terre usurpate e dei sabotaggi nei confronti delle imprese forestali e dei grandi latifondisti, il presidente Piñera, messo ancor più alle corde dallo scandalo dei Pandora Papers, abbia provveduto a dichiarare lo stato di eccezione per 15 giorni nelle province di Arauco, Biobío, Malleco e Cautín, con relativo dispiegamento non solo dei carabineros ma anche dell’esercito. E che lo abbia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.