closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Piemonte, la giunta leghista tenta di smantellare la legge contro la ludopatia

Torino. Protesta davanti alla sede della Regione per impedire il blitz sul gioco d’azzardo

Torino, la manifestazione ieri in piazza Castello

Torino, la manifestazione ieri in piazza Castello

Ieri è cominciata la discussione nel consiglio regionale del Piemonte per cancellare la legge 9 del 2016 con la quale si era limitato il gioco d’azzardo. Già lo scorso anno il centro destra che governa la regione dal 2019 aveva provato ad incardinare, in commissione, le proposte di modifica di quella che viene riconosciuta come la normativa più avanzata d’Italia «per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico». Il cuore del provvedimento è il divieto del gioco d’azzardo a meno di 500 metri da luoghi sensibili come scuole, impianti sportivi, chiese, ospedali, banche, stazioni ferroviarie. La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.