closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Piano pandemico italiano, «ho ricevuto pressioni da Guerra»

Bergamo. Bergamo, indagini sul numero due dell’Oms. Le accuse del capo del team di ricercatori, Zambon

Avrebbe dichiarato il falso ai pm della procura di Bergamo che indagano sulla gestione della prima ondata dell’epidemia di Covid nella provincia lombarda, un anno fa. E, secondo quanto trascritto in una rogatoria internazionale, avrebbe fatto pressioni sui ricercatori della divisione europea dell’Oms affinché rimuovessero dal web parti dello studio con il quale si denunciava la mancanza di un adeguato piano pandemico in Italia. A finire nel registro degli indagati è il numero due dell’Oms Ranieri Guerra, ex direttore generale della Prevenzione al Ministero della Salute. Ai pm bergamaschi guidati dal procuratore Antonio Chiappani e dall’aggiunto Cristina Rota non avrebbe...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi