closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Piano Condor, udienza rinviata a luglio

Roma. I familiari degli scomparsi protestano per le lungaggini burocratiche che impediscono lo svolgimento del processo

È stata rinviata al 7, 8, e 9 luglio l’udienza preliminare relativa al processo Condor, che si è aperta a Roma e subito è stata rimandata. I legali e i familiari dei «desaparecidos» lamentano le lungaggini burocratiche del Cile e della Bolivia: il processo non avanza - dice l’avvocato Marcello Gentili - perché le rogatorie inviate nei vari paesi non vengono tutte risolte con tempestività, e i ritardi sulle richieste fatte pervenire dall’Italia si accumulano. E si chiedono: si tratta solo di motivi burocratici? Perché il Cile di Michelle Bachelet - colpita direttamente dalla dittatura di Pinochet - non collabora...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi