closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Pfizer convince gli scienziati, meno bene AstraZeneca

Vaccini. Prime relazioni sull’efficacia dei vaccini: il dibattito scientifico nella statunitense Food and drug administration e sulla rivista britannica Lancet

Gb: Margaret Keenan, la prima donna vaccinata in Occidente

Gb: Margaret Keenan, la prima donna vaccinata in Occidente

La fase finale della corsa al vaccino è entrata nel vivo. Dopo la fase degli annunci, ieri per la prima volta l’efficacia dei primi vaccini anti-Covid è stata discussa in termini scientifici al di là e al di qua dell’Atlantico. La Food and Drug Administration (Fda), l’agenzia statunitense che autorizza i farmaci, ha diffuso una relazione decisamente favorevole sul vaccino prodotto dalle aziende Pfizer e BioNTech. La rivista britannica Lancet, invece, ha pubblicato i risultati dello studio clinico su 23 mila pazienti relativo al vaccino sviluppato all’università di Oxford e prodotto dalla AstraZeneca. Anche questo vaccino ha dato prova di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.