closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Petrolio e povertà nel nord del Mozambico, mix vincente per l’Isis

Jihadisti in espansione . La conquista della città di Palma un colpo eclatante messo a segno dai miliziani. A Maputo governo in grave difficoltà. Anche il Sudafrica invierà truppe nella regione di Cabo Delgado, al centro di un mega investimento internazionale nel settore degli idrocarburi

Il presidente mozambicano Filipe Nyusi, al centro delle critiche

Il presidente mozambicano Filipe Nyusi, al centro delle critiche

«Dopo la sua caduta in Iraq e Siria nel 2017, questa è una delle vittorie più eclatanti per lo Stato Islamico con la conquista di un’area strategica importante ricca di petrolio e con il possesso di due città come Mocimboa da Praia e Palma». Così Rita Katz, direttrice del sito specializzato in jihadismo The Site Intelligence, analizza la rivendicazione fatta dall’Isis e dal suo gruppo affiliato dell’area, «Ansar Al sunna Al-Shabaab», legato allo Stato Islamico dell’Africa centrale (Iscap), della conquista di due città nella regione settentrionale di Cabo Delgado in Mozambico. UN CHIARO SEGNALE delle difficoltà del governo centrale è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi