closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Peter Blackstock, l’editor che non ne sbaglia una

Express. Come un segugio, ha individuato una notevole quantità di romanzi su cui sono piovuti riconoscimenti di pubblico e di critica. Ed è «suo» pure il vincitore del Booker Prize di quest'anno, l'esordio «Shuggie Bain» di Douglas Stuart

Peter Blackstock

Peter Blackstock

Il profilo di Peter Blackstock su Twitter è, secondo lo stile del social, sintetico, allusivo, autoironico: «Immigrato britannico a New York, razza mista (britannico e punjabi malese ) ma con privilegio (accento) inglese. I capelli stanno ingrigendo, ma va bene così. Editor | Grove Atlantic». Quello che non c'è scritto – ma chi segue Blackstock lo sa – è che nel mondo editoriale di lingua inglese questo (ex) giovanotto eternamente sorridente, perlomeno in fotografia, può vantarsi di avere individuato e seguito una notevole quantità di romanzi su cui sono piovuti riconoscimenti di pubblico e di critica. Per citare solo due...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.