closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Pesticidi made in Italy

Italia. I paesi Ue continuano a produrre veleni per uso agricolo vietati in Europa per venderli ai paesi in via di sviluppo. Nel 2018 ottantamila tonnellate sono finite sul mercato (9.500 prodotte in Italia)

L’Italia detiene un infelice primato: è il secondo Paese dell’Unione europea per quantità di pesticidi esportati nel mondo il cui impiego è da tempo vietato in Europa. Ciò emerge da una recente inchiesta realizzata dall’unità investigativa di Greenpeace Uk, Unearthed e dalla svizzera Public Eye su dati del 2018. «IL NOSTRO PAESE NE ESPORTA CIRCA 9.500 tonnellate che rappresentano il 12 per cento delle oltre ottantamila totali commercializzate dai vari stati con destinazione in 85 Paesi extracomunitari», afferma Federica Ferrario, responsabile Campagna agricoltura di Greenpeace Italia. Al primo posto troviamo il Regno Unito (nel 2018 era ancora stato membro dell’Ue),...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi