closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Pestato, 21enne nero muore tre giorni dopo l’arresto

BALTIMORA. Polizia razzista, terzo caso in pochi giorni

È deceduto in un ospedale di Baltimora, dopo tre giorni di agonia, il 21enne african-american Tawon Boyd, vittima molto probabilmente dell’ennesimo episodio di eccessivo uso della forza da parte della polizia contro un giovane nero. Gli agenti gli sono piombati in casa domenica mattina dopo una chiamata di soccorso della fidanzata, riferisce il Baltimore Sun, secondo la quale era in preda a una crisi. Sostengono di averlo trovato in uno stato di grande agitazione e di aver provato a immobilizzarlo, ma lui avrebbe opposto resistenza e nella colluttazione, sostiene sempre il rapporto della polizia, tre agenti sono rimasti feriti. Secondo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi