closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Pesca, il piatto «proibito» finisce a tavola

Mari. Il consumo pro capite di pesce cresce ovunque nel mondo (in Italia 20,5 kg all’anno) alimentando la pratica dell’overfishing. Un misto di illegalità, violazione delle norme e distruzione degli ecosistemi marini

Quando sentiamo parlare di pesca illegale di solito associamo questa pratica alle specie protette, a spietate aziende e privati disposti a pagare qualsiasi prezzo per un piatto «proibito». Più difficile è pensare in questi termini al pesce che troviamo ogni giorno al banco del supermercato. Secondo l’ultimo report della Banca Merci Telematica Italiana, il nostro paese importa oltre un milione di tonnellate di prodotti ittici, che costituiscono ben l’80% del pesce che consumiamo in un anno. Tra questi, viene calcolato che almeno il 50% sia privo della corretta documentazione che ne certifica la piena legalità, non solo in termini di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.