closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Personale ed edilizia, i buchi del ritorno in classe

Scuola. Oggi il Consiglio dei ministri licenzierà il decreto per la riapertura a settembre. Il piano non chiarisce tutte le incognite, a partire dal green pass. L’associazione presidi: «Cattedre vacanti e spazi ristretti, il governo ha fatto poco», «Per evitare la Dad è necessario rinunciare al distanziamento e vaccinarsi» spiega Antonello Giannelli

Rientro a scuola

Rientro a scuola

Dopo il passaggio nella conferenza Stato-Regioni di ieri, il «Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative» per il 2021-2022 diventerà oggi un decreto del ministro dell’Istruzione dopo l’approvazione, salvo sorprese, da parte del Consiglio dei ministri. Non tutto è specificato nel documento, a partire dall’uso (obbligatorio o no) del green pass per il personale. Il governo negli ultimi giorni ha più volte cambiato idea. La misura era parsa necessaria per arginare il fenomeno dei prof “no vax”, che secondo il generale Figliuolo sono oltre duecentomila. Quel numero però si è rivelato esagerato, come hanno rivelato le inchieste...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.