closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Percorso ancora lungo e con molti ostacoli

Next Generation Ue. La tappa di ieri è importante, fa seguito all’adozione del budget pluriennale 2021-2027 di 1074 miliardi e alla decisione che permette alla Commissione di indebitarsi

L’Europarlamento ha approvato ieri l’ultimo tassello per il funzionamento del pilastro centrale del Recovery Fund, i 672,5 miliardi della Recovery and Resilience Facility. Sono passati sette mesi dal varo del Next generation Eu, al Consiglio europeo dello scorso luglio. La tappa di ieri è importante, fa seguito all’adozione del budget pluriennale 2021-2027 di 1074 miliardi e alla decisione che permette alla Commissione di indebitarsi, ma ha poca influenza sui tempi per la messa in atto del piano di rilancio di 750 miliardi, che si stanno allungando pericolosamente. Ormai si parla al meglio di «fine estate». Molti ostacoli devono ancora essere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.