closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Perché Muraro non è andata in procura?»

Roma. Il presidente dell’Ama Fortini attacca l’assessora all’Ambiente. La Raggi? «Manipolata»

«Dissintonie nella consequenzialità degli atti»: così, nel gergo un po’ involuto della burocrazia, il presidente di Ama Daniele Fortini ha descritto in procura le anomalie sull’utilizzo dell’impianto di Rocca Cencia, facente capo al ras dell’immondizia Manlio Cerroni. «Mai un contratto tra Ama e Colari per l'uso del tritovagliatore di Rocca Cencia - dice Fortini - Mai una gara d'appalto». Si apprende anche che sull'emergenza rifiuti nella capitale ci sarebbe il faro acceso anche dalla Direzione distrettuale antimafia. Obiettivo: verificare se dietro lo smaltimento dell'immondizia ci siano interessi della criminalità organizzata. Nel bel mezzo di questo verminaio, nella giornata dell’audizione alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi