closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Perché i Talebani hanno paura del corpo delle donne

Crisi afghana. La popolazione, quella urbanizzata soprattutto e in particolare quella femminile, ha coscienza dei propri diritti e lo sta dimostrando ogni giorno scendendo in piazza

Anisa Shahid, una delle giornaliste più note dell'Afghanistan, nel gennaio 2021

Anisa Shahid, una delle giornaliste più note dell'Afghanistan, nel gennaio 2021

I taleban non sono cambiati, gli stessi che si trovano oggi al governo a Kabul hanno fatto la storia del movimento degli studenti coranici o ne sono gli eredi. Invece l’Afghanistan è cambiato: nel 1996 quando arrivarono al potere, per la prima volta, il paese era dilaniato da anni di guerra civile tra i leader jihadisti che avevano distrutto Kabul, tanto che l’arrivo al potere dei taleban poteva persino alimentare l’illusione di una «pacificazione». Allora non si sapeva che quello dei taleban sarebbe stato un regime del terrore: vietata radio e televisione, musica, promiscuità, obbligo delle preghiere e barba per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.