closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Perché accademie e conservatori non sono «università?»

Scaffale. «Burocrazzismo e arte», un corrosivo pamphlet di Antonio Bisaccia, pubblicato da Castelvecchi

Accademia di belle arti di Roma

Accademia di belle arti di Roma

Un settore straordinario come quello dell’Afam (Alta formazione artistica, musicale e coreutica: Accademie di belle arti, Conservatori, Accademie nazionali di danza, Accademie nazionali di arte drammatica, Istituti superiori di studi musicali, Istituti superiori per le industrie artistiche) non è pienamente inserito nel sistema universitario italiano. All’orgoglio nazionale per il paese di arti e musica, si affianca una non meno nazionale vergogna. NE SCRIVE Antonio Bisaccia, di colta e intensa militanza accademica, con il pamphlet Burocrazzismo e arte (presentazione di Tomaso Montanari, edito da Castelvecchi, pp. 136, euro 16,50). Per l’autore, docente di Teoria e metodo dei mass media, oggi direttore...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi