closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Per Vendola è il garante della Carta, per l’Altra Europa non garantisce nulla

Montecitorio, aula. Un grande elettore di Sel mostra una scherzosa indicazione di voto del gruppo

Montecitorio, aula. Un grande elettore di Sel mostra una scherzosa indicazione di voto del gruppo

Unite sul nuovo presidente greco Tsipras, le sinistre italiane - che pure si stringeranno in un coordinamento comune nei prossimi giorni - sull’elezione di Mattarella parlano con voci diverse. E non sono precisamente differenze di toni e sfumature. Da una parte Sel, i cui 33 grandi elettori hanno votato per il nuovo presidente proposto da Renzi. «Restiamo all’opposizione», assicura Vendola, ma la sua elezione è «una buona notizia per l’Italia. È una figura limpida di grandissimo rigore morale e il garante dei principi costituzionali, un custode della religione civile della Costituzione. Questa scelta non è il frutto di trame di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.