closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Per un pugno di voti, Merkel appesa ai liberali

Germania. Se sarà grosse koalition o no, dipenderà dal risultato degli alleati di governo

Il partito di Angela Merkel, salvo clamorose sorprese, sarà il più votato alle elezioni federali del prossimo 22 settembre: quasi nessuno, qui in Germania, lo mette in dubbio. I democristiani della Cdu veleggiano nei sondaggi intorno al 40%, capitalizzando quello che è ritenuto essere il «buon lavoro» della cancelliera nella gestione della crisi dell’euro. I principali avversari, i socialdemocratici (Spd) guidati da Peer Steinbrück, arrancano: non riescono a recuperare terreno in modo significativo dopo la débâcle del 2009, quando precipitarono al 23%. Merkel può dunque dormire sonni tranquilli: dal diretto concorrente non deve attendersi particolari insidie. I problemi per la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.