closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Per quanto intollerabile, la vita ci fa ridere

Romanzi. Una storia ambientata in una Calabria simbolica e perciò esemplare: "Il popolo di legno" di Emanuele Trevi

Un romanzo può essere notevole anche per quello che non è, per la strada che non prende. A questa qualità non sempre corrispondono la riuscita, cioè la combinazione felice tra l’idea e l’espressione; e la tenuta, cioè la capacità di parlare anche dopo che il contesto di partenza è sbiadito. Molti scrittori italiani importanti del secondo Novecento hanno accettato questo rischio: parlare con voce diversa dagli altri, a costo di non essere uditi. In genere sono proprio quelli che ci impegniamo a far resistere con i mezzi della critica letteraria, perché da soli non ce la farebbero, non verrebbero più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi