closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Per Mueller «Manafort provò a corrompere dei testimoni»

Russiagate. L’ex direttore della campagna elettorale di Trump - ai domiciliari - avrebbe comunque provato a comunicare con dei testimoni allo scopo di modificare la loro deposizione

Secondo le accuse depositate dal procuratore speciale Robert Mueller che sta indagando sul Russiagate, l’ex direttore della campagna elettorale di Trump, Paul Manafort, ha tentato di corrompere i testimoni a suo carico nell’ambito dell’inchesta aperta nei suoi confronti, per il pagamento delle tasse federali e la sua attività di lobby. MANAFORT - prima di curare la campagna elettorale repubblicana del 2016 - è stato lobbista per il governo ucraino filorusso di Viktor Yanukovich. Non è poi andato molto lontano con la campagna per la presidenza degli Stati uniti che ha dovuto lasciare tre mesi prima delle elezioni, a seguito delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.