closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Per le colonie scende in campo anche il Fondo nazionale ebraico

Territori occupati. I dirigenti del Fne si incontreranno domani per discutere una proposta che darà al fondo la facoltà di acquistare terreni in Cisgiordania in modo da espandere gli insediamenti ebraici e favorire il piano di annessione.

Dopo aver operato nei Territori palestinesi occupati per anni attraverso una filiale, il Fondo nazionale ebraico si prepara a scendere in campo in via ufficiale per dare un nuovo importante impulso alla colonizzazione israeliana e all’annessione di fatto allo Stato ebraico di larghe porzioni di Cisgiordania. I dirigenti del Fne si incontreranno domani per discutere una proposta che darà al fondo la facoltà di acquistare terreni in modo da espandere gli insediamenti coloniali. A rivelarlo è il portale Walla, uno dei più importanti e seguiti d’Israele. Il Fne, scrive, darà priorità alla acquisizione di terreni adiacenti alle colonie esistenti in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi