closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Per la sinistra un’occasione in controtendenza

Spagna. Il primo banco di prova per Sanchez è come fare il governo: coinvolgendo Unidos Podemos come richiestogli da Iglesias o, dando retta a Felipe Gonzales, andrà verso Ciudadanos, chiedendo elezioni anticipate?

C’è molta allegria fra le spagnole e gli spagnoli per essersi liberati di Rajoy e del corrottissimo partito popolare. A nulla sono serviti i numerosi appelli con cui da più parti si invocava la stabilità, per non pregiudicare la crescita spagnola. È fallito anche il tentativo di Ciudadanos che voleva le elezioni anticipate, spingendo Rajoy alle dimissioni, per evitare la nascita del nuovo governo e capitalizzare la crisi del Pp. È insomma risultato chiaro che la priorità era disinquinare e risanare le istituzioni. Il fetore che emanava il Pp e il suo presidente, dopo la sentenza Gurtel, ha prevalso su...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.