closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Per la prima volta i popoli originari potranno scrivere la Costituzione cilena

Cile. La novità dei seggi riservati ai popoli indigeni non ha avuto la meglio, tuttavia, sulla loro diffidenza nei confronti delle istituzioni: è stato infatti meno del 23% degli iscritti al registro elettorale indigeno a prendere parte alle elezioni

Per la prima volta nella storia del Cile saranno anche rappresentanti dei popoli originari a scrivere una Costituzione. E sono figure di grande rilievo, a partire dalla machi Francisca Linconao, la più votata, con circa 14mila voti, alle elezioni del 15 e 16 maggio per i 17 seggi riservati ai popoli indigeni nella Convenzione costituente: mapuche, aymara, kawésquar, rapanui, yagán, quechua, atacameño, diaguita, colla e chango. Diventata famosa per aver vinto nel 2009 la causa contro la Sociedad Palermo Limitada, responsabile dell'abbattimento illegale di alberi nei pressi della sua comunità - la sentenza a suo favore è stato il primo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.