closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Per il Vaticano è indegna la libera morte di Brittany

Eutanasia. Anatema di monsignor Ignacio Carrasco de Paula, presidente della pontificia accademia per la vita, contro la 29enne americana malata di cancro al cervello che ha scelto di morire liberamente. "Il gesto è da condannare, il suicidio non è una morte con dignità". Queste le ultime parole della giovane scritte il primo novembre, giorno della sua morte: "Addio a tutti i miei amici e alla mia famiglia che amo. Oggi è il giorno in cui ho voluto morire con dignità"

Liberi di morire. Piacerebbe ascoltare una parola nuova su questo argomento. Magari da Papa Francesco. Perché monsignor Ignacio Carrasco de Paula, che di mestiere fa il presidente della pontificia accademia per la vita, probabilmente non può dire altro sul peggiore di tutti i peccati (per ogni cattolico osservante), o sulla massima espressione di libertà. Questione di punti di vista. E il suo, in questo caso specifico, può risultare irritante quando impartisce lezioni sul fatto che «il suicidio non è una morte con dignità, la dignità è un'altra cosa che mettere fine alla propria vita», perché fa riferimento alla morte, dignitosissima,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.