closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Per i siti militari la sicurezza è off limits

Atomiche d'Italia. È silenzio sulle 70-90 ogive nucleari presenti ad Aviano e Ghedi

La base di Aviano

La base di Aviano

La decantata «trasparenza» si opacizza quando si entra nel regno del nucleare militare. Si stima che gli Stati uniti mantengano in Germania, Italia, Belgio, Olanda e Turchia circa 200 bombe nucleari B-61, che si aggiungono alle oltre 500 testate francesi e britanniche pronte al lancio. Secondo una stima al ribasso, in Italia ve ne sono 70-90, stoccate ad Aviano e Ghedi-Torre. Ma ce ne potrebbero essere di più, anche in altri siti. Tantomeno si conosce quante armi nucleari sono a bordo delle unità della Sesta flotta e altre navi da guerra che approdano nei nostri porti. Quello che ufficialmente si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi