closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Per Hollande è Libia-bis

Francia. Torna l’ombra dell’attacco Nato 2011 guidato da Sarkozy. Intanto Erdogan chiede più poteri contro le sanzioni russe e caccia il direttore del quotidiano «Zaman»

Il presidente francese Hollande

Il presidente francese Hollande

Nonostante l’incontro tra il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, e il suo omologo turco, Mevlut Cavusoglu, ai margini di una conferenza in materia di economia in corso a Belgrado (bollato dai russi come «nulla di nuovo»), non sembra davvero vicina neppure la distensione tra Mosca e Ankara dopo l’abbattimento del bombardiere russo Sukhoi Su-24 al confine tra Turchia e Siria. Nonostante Mosca abbia imposto sanzioni economiche, pari a 5 miliardi di euro, con un decreto per la sicurezza nazionale e abbia bloccato il progetto Turkish Stream, le autorità turche hanno deciso di non imporre restrizioni reciproche ai viaggiatori russi....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.