closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Per gli adolescenti ribellarsi è giusto

Verità nascoste. Più si mette la censura interpretativa sul disagio psichico evidente, più sparisce dall’attenzione il disagio silenzioso, latente e le sue conseguenze future

Gli adolescenti appartengono alle categorie più colpite sul piano psicologico dalla pandemia. Hanno manifestato disagio in vari modi: aumento dell’introversione, della tendenza all’isolamento e della dipendenza dal digitale, depressione, instabilità emotiva, attacchi di ansia acuta, fortissima insofferenza alle restrizioni e difficoltà conseguente a mantenere un livello appropriato di prudenza, calo della fiducia nei confronti dei genitori e delle istituzioni statali. Si parla anche di un aumento dei suicidi del 5% circa (un dato contrastato), ma la tendenza era in atto da prima. La pandemia ha trovato gli adolescenti già in condizioni precarie (il mondo non andava in una direzione favorevole...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi