closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ogni giorno a Gaza il prezzo della guerra

Tregua Promessa. La campagna israeliana di bombardamenti aerei ha aggravato i problemi strutturali della Striscia. La ricostruzione già incontra i primi veti

«Abbiamo in linea Yasser. Buongiorno, da dove ci chiami?». «Da Beit Hanoun, manca l’acqua in molte delle case della mia zona. Dateci una mano, non sappiamo a chi rivolgerci». «Ci proviamo Yasser, abbiamo preso nota della tua situazione. Il prossimo è Nabil, buongiorno cosa vuoi segnalarci?...». Va avanti così su Shaab Radio, dal 21 maggio, dall’inizio del cessate il fuoco tra Hamas e Israele. Mohammed al Awni, nel suo programma «Ogni giorno a Gaza» cerca di dare voce a chi segnala situazioni di emergenza e servizi essenziali interrotti a causa dei raid aerei israeliani. «Spesso ci limitiamo a scambiare qualche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.