closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Pentastellati e Dema bocciano le primarie

Regionali Calabria. Il dem Boccia, in missione per conto del segretario, prova a mediare

Pare che per guarire in Calabria dai suoi mali elettorali il Pd voglia vaccinarsi con le primarie. L’ultima volta che si svolsero (era il 2014, elezione del segretario regionale) fu un marasma. Raffiche di ricorsi dei cuperliani contro il candidato dei renziani. A Diamante, perla del Tirreno famosa per i suoi murales, più che discettare di arte, quel giorno si fece matematica: vennero contati 1500 voti in 12 ore. Una scheda ogni 27 secondi, insomma. Più che primarie democratiche, fu uno sprint da centometristi. Il velocista era quell’Ernesto Magorno, sindaco di Diamante, che vinse con distacco la contesa. Oggi non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi