closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

«Pensioni, no all’aumento automatico»

La gran cassa rigorista capitanata dall’ineffabile Boeri con l’aiuto «politico» della Ragioneria dello Stato, chiede a gran voce che non si rallenti l’aumento dell’età pensionabile a 67 anni. Addirittura Boeri, esorbitando dalle sue funzioni istituzionali di presidente dell’Inps, fornisce dati «terroristici» parlando di un aggravio di 141 miliardi di euro, che non sta né in cielo né in terra. La verità è che in Italia si va in pensione 3 anni dopo rispetto alla media europea. La spesa previdenziale italiana depurata di quella assistenziale è sotto la media europea, anche considerando i 57 miliardi di euro che i pensionati pagano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.