closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Pcc e Vaticano, un gesuita cinese per Hong Kong

Nuovo vescovo. L’intesa sino-vaticana, promossa dalla Santa Sede come un’esigenza pastorale in un paese che conta 12 milioni di fedeli cattolici, è stata raggiunta guardando con molta attenzione la circoscrizione vescovile di Hong Kong

«La diocesi cattolica di Hong Kong ha un nuovo vescovo». Con queste parole il Sunday Examiner, testata online della diocesi dell’ex colonia britannica, ha accolto la notizia diffusa ieri dalla Sala Stampa della Santa Sede sulla nomina del gesuita cinese Stephen Chow alla guida di una delle diocesi più delicate per la Chiesa cattolica. Nato nel 1959 nell’ex colonia britannica, dove è a capo dell’ordine dei gesuiti, padre Chow ha ottenuto il Baccalaureato e un master in psicologia negli Usa, per poi tornare ad Hong Kong e completare gli studi di filosofia. La scelta di Chow non è casuale e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi