closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Paulette Jiles e la memoria meticcia dell’ultima frontiera

Narrativa. «Notizie dal mondo» di Paulette Jiles, per Neri Pozza. L’affetto tra un ex soldato texano e una bambina rapita dagli indiani. Sotto le sembianze di una fiaba che rinnova con una certa dose di ironia il canone del western, la scrittrice e poeta costruisce un romanzo che indaga l’identità di un tempo e di un luogo che risulteranno decisivi per le sorti dell’America. Il film omonimo è in programmazione su Netflix

Helena Zengel e Tom Hanks in una scena del film «Notizie dal mondo»

Helena Zengel e Tom Hanks in una scena del film «Notizie dal mondo»

Texas orientale, 1870. Le ferite della Guerra civile non si sono ancora rimarginate del tutto mentre già si annuncia un nuovo spargimento di sangue. Nel West la conquista della frontiera si sta compiendo tra stragi di indiani e rappresaglie delle tribù contro le famiglie dei pionieri accorsi a cercare fortuna. L’America è ancora avvolta da una nebbia di violenza e tutti portano su di sé ferite spaventose e talvolta inconfessabili. IL CAPITANO Jefferson Kyle Kidd è un veterano dell’esercito texano, un reduce della guerra con il Messico che si guadagna da vivere spostandosi da una cittadina all’altra per leggere davanti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.