closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Patronaggio: «I migranti preferiscono ammazzarsi piuttosto che tornare nell’inferno libico»

 Luigi Patronaggio, capo della Procura di Agrigento

Luigi Patronaggio, capo della Procura di Agrigento

«I porti libici non sono sicuri», i migranti che fuggono dall'Africa «preferiscono ammazzarsi piuttosto che essere riportati in Libia». E le ong che li salvano non possono essere accostati ai trafficanti di essere umani, a meno che non si provi che ci siano degli accordi ben precisi, solo in questo caso, e non può bastare una semplice telefonata, si può parlare di rilevanza penale. A parlare in questi termini, davanti alla commissione Antimafia della Sicilia, è stato Luigi Patronaggio, capo della Procura di Agrigento. Il magistrato ha risposto per più di un'ora alle domande dei commissari che lo hanno convocato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.