closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Patricio Pron, discorsi campati nell’aria di una frattura amorosa

Scrittori argentini. Prendendo a pretesto una rottura sentimentale, ricostruita attraverso un via vai di flashback e prolessi, Patricio Pron ci consegna la radiografia della generazione dei quarantenni che abita oggi le nostre città: «Domani avremo altri nomi», da Sur

Adriana Lestido da «Lo Que Se Ve», 2013

Adriana Lestido da «Lo Que Se Ve», 2013

A una rottura sentimentale, tanto drastica quanto incomprensibile, fa seguito una sequenza temporale scandita dai titoli dei capitoli che coprono lo svolgersi di un anno: questo il tema e questa la struttura dell’ultimo romanzo con il quale lo scrittore argentino Patricio Pron risponde alla domanda su come scrivere, nel XXI secolo, una storia d’amore che contenga al suo interno anche una «storia dell’amore». Domani avremo altri nomi (traduzione di Francesca Lazzarato, Sur, pp. 282, € 17,50) era stato preceduto da due titoli già tradotti, che affrontavano i nodi cruciali della complessa storia argentina, insieme al rapporto tra arte e politica,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi