closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Patagonia, le promesse infrante del governo con i mapuche

Legislative in Argentina. L'offensiva «bipartisan» contro i popoli originari. Nel Rìo Negro arriva la gendarmeria, mentre è ancora in attesa di proroga la legge che proibisce gli sgomberi delle comunità indigene

«Nei due anni che restano darò tutto me stesso affinché a ogni persona sia garantito un modo degno di vivere», ha dichiarato il presidente Alberto Fernández alla chiusura della campagna del Frente de Todos nella provincia di Buenos Aires. CHE LO STESSO SFORZO riguarderà anche i mapuche esistono però forti dubbi. E il primo banco di prova è offerto dall’approvazione o meno della proroga della legge 26.160 di emergenza territoriale indigena, che sospenderebbe per altri 4 anni gli sgomberi delle comunità indigene. Una corsa contro il tempo: se entro il 23 novembre la Camera dei deputati non la voterà, i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.