closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Pat Carra, la pandemia attraverso gli occhi di pipistrelli, margherite e cassandre

TEMPI PRESENTI. «Anticorpi a fumetti», da oggi fino al 20 giugno una mostra personale a Parma

Una delle vignette presenti alla mostra di Pat Carra

Una delle vignette presenti alla mostra di Pat Carra

Si inaugura oggi a Parma la mostra personale di Pat Carra dal titolo Anticorpi a fumetti (al chiostro della Casa della Musica). Un allestimento all'aperto per 28 pannelli di grandi dimensioni in cui appaiono le vignette che hanno come tema la pandemia e che la fumettista, tra le fondatrici di Aspirina rivista acetilsatirica e di Erbacce. Forme di vita resistenti ai diserbanti, ha composto lungo questo anno complesso. «È più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo», in calce a uno dei pannelli le parole di Mark Fisher si leggono come uno degli innumerevoli moniti inascoltati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi