closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Parreno, il tempo è visibile

Mostre. All'HangarBicocca di Milano, la prima antologica italiana dell'artista nato in Algeria, lo stesso che ha realizzato il film sul calciatore Zidane

Hypothesis, la mostra all'HangarBicocca

Hypothesis, la mostra all'HangarBicocca

«Una mostra non è solo una disposizione di oggetti nello spazio ma un atto di invenzione, un’esperienza temporale che coinvolge l’architettura, le opere e il visitatore stesso», dichiara Philippe Parreno. Nato in Algeria nel 1964, Parreno si è affermato sulla scena artistica internazionale nei primi anni ’90 con un lavoro assolutamente originale in cui attraverso installazioni, film, concerti, performance, pubblicazioni e realtà virtuale ha messo in discussione il concetto di «autore» e di display espositivo. Con Douglas Gordon ha diretto nel 2006 il film Zidane. Un ritratto del XXI secolo, sul celebre calciatore; con Pierre Huyghe nel 1999 ha dato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi