closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Parole di futuro in forma di utopia

Sophie Blackall

Sophie Blackall

L’infanzia è passaggio esperienziale complesso. Indocile e splendente, racconta cosa significa cominciare, cosa prevede gettarsi a scoprire, spesso a capofitto, la forma dei pensieri, il germinare del mondo che inizia dalle relazioni. Spazio di utopia, tumulto e parole di futuro, l’infanzia ha rappresentato l’ordito di numerose riflessioni politiche e pedagogiche, soprattutto quelle che si sono affermate dal Sessantotto fino a oggi nella cultura e nell’insegnamento. Raccogliere e rimettere in circolo il portato teorico-pratico di quella visione del mondo per porla in confronto alle nuove pratiche, è l’attualizzazione di una controstoria. Ecco perché ciò che si inaugura oggi a Roma presso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi