closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Parole come silhouettes

Poesia. La raccolta in versi «Come i coralli» di Nicoletta Bidoia e i suoi teatrini fatti a mano

La poetessa non è una donna che se ne sta con le mani in mano. Lavora. Nicoletta Bidoia in poesia scrive versi, in pratica, a libro chiuso, costruisce teatrini di carta. In entrambi questi mondi, s’aggirano figure leggère: parenti, sconosciuti tratteggiati sullo fondo della storia, ma troviamo anche figure celebri tratte dall’opera lirica, dalla danza, dalla letteratura: ciò che accomuna poesia e lavoro qui è la carta. Come foglio per la scrittura e come cosa materiale da tagliare, incollare, piegare in verticale: in ogni caso, sono pagine o architetture da cui emergono mondi fragili, sempre sul punto di crollare. Sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.