closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Paris Photo, una fiera selvaggiamente animale

Fotografia. Fino a domenica, la kermesse ospitata per la prima volta nella sede temporanea del Grand Palais Ephémère rende omaggio alle altre specie, con una predilezione per i cani

Daido Moriyama, «Stray dog», Misawa, 1971

Daido Moriyama, «Stray dog», Misawa, 1971

«Con troppi galli a cantare non si fa mai giorno», dice il proverbio. Eppure i quattro galli fotografati da Mario Testino, parte di un nuovo progetto del fotografo peruviano sull’identità culturale, esposti a Paris Photo (la kermesse è partita ieri e si può visitare fino a domenica) attraggono per la loro regalità chiunque passi di lì. Che poi ci sia qualcuno pronto a pagare circa dodicimila euro a foto è un’altra storia. Mai come in questa 24/ma edizione della più importante fiera della fotografia al mondo (la precedente è saltata a causa della pandemia), ospitata per la prima volta nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.