closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Parigi, il paesaggio del nostro tempo

Cinema. «Paris est une fête», il nuovo film di Sylvain George in concorso al festival Cinéma du Réel che si è chiuso ieri. Mohamed fuggito dalla Guinea, le strade, le lotte Bianco e nero, la ricerca di un’immagine politica

Mohamed è un ragazzo, non è neppure maggiorenne, ma mentre ascolti le sue storie sembra che nel mare abbia attraversato tante vite tutte assieme. Sylvain George lo ha incontrato per caso, da allora come dice fa parte della famiglia. «Quando ci siamo conosciuti era tornato a vivere in strada. L’istituto di accoglienza lo aveva messo alla porta sostenendo che non era minorenne. C’è voluto molto tempo per risolvere la sua situazione, grazie all’aiuto degli avvocati siamo riusciti a dimostrare che i suoi documenti erano validi. Ora va a scuola, ci sentiamo ogni giorno, vorrei che lavorassimo ancora insieme. È un’intelligenza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.