closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Parigi annuncia: «Hotspot in Libia» Poi l’Eliseo, per ora, fa marcia indietro

Migranti. Irritazione di Palazzo Chigi. E nel pomeriggio Macron telefona a Gentiloni

La Libia conferma di essere un terreno scivoloso anche per Emmanuel Macron. Messo da parte l’europeismo sbandierato in campagna elettorale, ieri il presidente francese ha prima annunciato e poi smentito l’intenzione di voler aprire «entro l’estate» una serie di hotspot nel paese nordafricano nei quali esaminare le richieste di asilo dei migranti, e di volerlo fare «con o senza l’Europa». Come se non bastasse ha poi aggiunto di essere d’accordo con la Germania per «rafforzare Schengen» nel caso la crisi dei migranti dovesse aggravarsi. Parole quelle sugli hotspot che a palazzo Chigi - dove ancora brucia lo sgarbo per il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.