closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Paramilitare spara nella sede dell’Hdp. Uccisa una donna

Turchia. Il 27enne Onur Gencer è entrato ieri nella sede del Partito democratico dei Popoli di Smirne e ha ucciso una dei suoi membri, Denyz Poyraz. "Odio il Pkk", ha detto. Ma dai social si scopre la sua appartenenza politica e il passato armato nel Rojava occupato 

La sede dell'Hdp attaccata e la vittima, Denyz Poyraz

La sede dell'Hdp attaccata e la vittima, Denyz Poyraz

Sui suoi account social Onur Gencer si presenta: si fotografa a Manbij, Aleppo e nelle terre occupate dalla Turchia in Rojava con in braccio armi in dotazione all’esercito turco o mentre fa il gesto dei Lupi grigi. Così l’agenzia curda AnfEnglish ricostruisce il passato recente del 27enne che ieri è entrato in una sede dell’Hdp, il Partito democratico dei Popoli, a Smirne e ha ucciso Denyz Poyraz, una giovane del movimento di sinistra spauracchio della coalizione nazionalista al governo (l’Akp di Erdogan e l’Mhp). «Non ho legami con nessuno, sono entrato nell’edificio perché odio il Pkk», avrebbe detto alla polizia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.