closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Paraguay in fiamme per la crisi istituzionale

Asuncion. Scontri con la polizia. Un morto e diversi feriti.Oltre 200 arresti. Incendiato il Congresso

I manifestanti assaltano il Congresso

I manifestanti assaltano il Congresso

«Cartes, spazzatura, siete la dittatura». Migliaia di persone manifestano dall’altroieri in Paraguay contro la riforma costituzionale voluta dal presidente Horacio Cartes che gli consente la rielezione. La tensione è alle stelle e aumenta di ora in ora. La polizia ha usato ripetutamente la mano pesante. Un giovane manifestante di opposizione, Rodrigo Quintana, di 25 anni, è stato ucciso con un colpo alla testa dopo l’irruzione dei poliziotti nella sede del Partido Liberal (Plra). Secondo i testimoni sarebbe stato ucciso a sangue freddo e anche il comunicato del ministero dell’Interno ha affermato che «presumibilmente» a ucciderlo sarebbe stato un poliziotto. I...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi